Romagnese

ALTITUDINE: 630 m.s.l.m.

FRAZIONI: Ariore Villa, Canedo, Canevizza, Casa, Casa Ariore, Casa Colombini, Casale Casa Matti, Casa Piazza, Casa Picchi, Casa Pilla, Casa Rocchi-Crotta, Costa, Costaiola, Gabbione, Grazzi, Ozio, Penicina, Pozzallo, Predacosta, Totenenzo


Romagnese è un piccolo centro montano (poco più di 700 abitanti) premiato, insieme a soli altri 20 comuni d’Italia, con il marchio turistico Gioielli d’Italia.

La storia

Abitato fin dalla preistoria, Romagnese ha fatto parte dei possedimenti dell’Abbazia di San Colombano di Bobbio.
Dopo la caduta dei Longobardi, divenne uno dei feudi del Sacro Romano Impero costituiti allo scopo di garantire un passaggio sicuro verso il mare.
Nei XIV secolo fu acquistato dal condottiero Jacopo Dal Verme, capitano generale del duca di Milano, fino a che, nella divisione della famiglia nelle due linee di Piacenza e Voghera, Romagnese restò alla prima, mentre i vicini Zavatterello, Trebecco e Ruino passavano alla seconda.
Con un susseguirsi di passaggi nei secoli successivi, passò definitivamente alla Lombardia nel 1925.

Scopri il territorio

MONTE PENICE
Casa Matti
Situata alle pendici del Monte Penice (a 969 m.s.l.m.) con una popolazione residente di soli 40 abitanti, Casa Matti è una località ideale per trascorrere un piacevolissimo soggiorno sia in inverno (per gli appassionati degli sport sulla neve), sia nella bella stagione, poiché è un punto strategico per raggiungere diverse zone di interesse, a partire dal santuario di Santa Maria sul Penice.