I Cinghiali della Val Tidone MTB e Trekking

I Cinghiali della Val Tidone MTB e Trekking

I Cinghiali della Val Tidone MTB sono un’associane di appassionati di mountain bike molto nota in Val Tidone. E ci mancherebbe altro! Parlare di loro equivale, infatti, a parlare dell’amore per il territorio e di tante iniziative organizzate per promuoverlo.

L’associazione non è (almeno al momento) aperta a nuove iscrizoni perché non è questo il senso: i Cinghiali della Val Tidone MTB, infatti, non sono nati per incrementare il numero degli aderenti all’associazione stessa, ma per consentire a tutti gli appassionati di escursionismo in bicicletta, in mtb in particolare – ma anche di trekking e di equitazione di campagna – di organizzare uscite in modo perfettamente autonomo per godersi pienamente il proprio sport preferito e scoprire le bellezze della Val Tidone.

Per raccontare la storia dei Cinghiali dall’inizio occorre andare indietro di una decina d’anni. Siamo nel 2004 e Dario Buzzi, Terenzio Fornasari, Igor Poggi, Michele Cavanna e Alberto Vercesi, ogni volta che si ritrovano per le loro uscite in mtb, incontrano molte persone che chiedono loro informazioni sulle strade; peraltro, vedono che molti sono dotati di mountain bike ma restano sulla provinciale asfaltata perché non osano avventurarsi per sentieri che non conoscono. Capiscono, quindi, che manca un persorso tabellato.

Passano gli anni, nasce l’associazione e i Cinghiali della Val Tdone MTB diventano 21; sono ragazzi di Sarmato, Castel San Giovanni, Ziano, Pecorara, insomma di un po’ tutta la Val Tidone.
Dal quest’anno l’associazione è riconosciuta dal Coni.

L’attività più incisiva, la vera presenza sul territorio, parte dal 2012 con il primo cicloradunoorganizzato con diversi percorsi e vari gradi di difficoltà e aperto a tutti: agli adulti e anche ai bambini grazie al coinvolgimento della scuola di mtb Tidon Valley.

Ma, insomma, di cosa si occupano questi Cinghiali? Di lavorare, e duramente, per pulire i boschi, piantare i paletti per segnare i sentieri, predisporre aree pic-nic, come quelle sul Monte Aldone e sul Monte Ciarello e ce ne sono altre in programma.
I cartelli preparati e posizionati sono di legno inciso.
A questo si aggiunge un capillare lavoro di relazione sul territorio con gli imprenditori agricoli, con gli Enti e con le attività commerciali locali.

Il cicloraduno è ormai un appuntamento annuale in continua crescita ed è l’evento più importante di un calendario escursionistico che va a incrociare varie feste e fiere note della Val Tidone in modo da contribuire all’incremento del turismo sul territorio.
La fiducia che le aziende ripongono nell’attività dei Cinghiali cresce di pari passo alla loro notorietà.
Pianello Frizzante è stata la prima associazione che ha creduto nei Cinghiali e ha messo loro a disposizione la bella casetta di legno di piazza degli Alpini a Pianello, che i Cinghiali usano come sede per le riunioni.

Grazie agli sponsor è stato possibile stampare adesivi, vetrofanie per i negozi supporter e 10.000 cartine – già totalmente distribuite – che riportano gli attuali 5 itinerari segnati e tabellati.
Tutti gli itinerari sono circolari (partono e terminano a Pianello Val Tidone) e segnati da cartelli arancioni; i tempi sono indicativi e si riferiscono sempre all’arrivo in paese.
È possibile collegarsi da un anello all’altro a proprio piacimento oppure percorrere il “quattro anelli” (riconoscibile dal simbolo del quadrifoglio) che tocca i punti più belli di tutti e quattro i percorsi.

La cartina si può scaricare cliccando qui.

Intanto, i ragazzi sono al lavoro per preparare la cartina nuova che sarà anche in inglese.

Sempre in funzione della promozione del territorio, i Cinghiali della Val Tidone MTB quest’anno hanno iniziato anche a presenziare in alcune fiere di settore, sia a Piacenza Fiere, sia a Malpensa Fiere per contribuire ad accrescere la notorietà della valle piacentina tra i turisti e gli appassionati dell’area milanese.

Inoltre, hanno aderito a TrekAppennino, un progetto finanziato con il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul sito www.trekappennino.it inseriranno sia i percorsi tabellati con mappe gps da fare a piedi, in bici, a cavallo e con le ciaspole, sia gli eventi organizzati.

A questo punto, l’obiettivo principale dei Cinghiali della Val Tidone MTB è quello di creare un’unica rete escursionistica che unisca i percorsi da loro segnati al “Sentiero del Tidone”, il percorso lungo 45 chilometri che si sviluppa lungo il Tidone dalla Diga del Molato (Nibbiano) fino alla confluenza nel Po a Sarmato.

Lo scopo centrale resta sempre l’autonomia: mettere in grado i turisti appassionati di bici e di trekking di scoprire le bellezze delle Val Tidone senza timore di perdersi in sentieri sconosciuti e impervi.

Fin dall’inzio dell’attività dell’associazione, l’attenzione per i bambini è sempre stata alta. È da qui che nasce la collaborazione con la scuola di mtb Tidon Valley, che rende possibile la partecipazione alll’annuale cicloraduno anche ai più piccoli, e l’adesione alla “Gionata dello sport” per le scuole.
A questo punto, dicono, «Speriamo di riuscire a impiegare l’ex pista da cross come zona di allenamento per i bambini e di poterla usare tutto l’anno».

Ma non si può capire pienamento lo spirito dei Cinghiali se non si parla del “dopogiro” perché «Non c’è solo lo sport, c’è il doposport che è altrettanto importante per creare il momento conviviale, le relazioni». E quindi: via, festa gratis per tutti! 

***

A.S.D. I Cinghiali della Val Tidone MTB e Trekking
www.cinghialivaltidone.it
Facebook I Cinghiali della Val Tidone MTB e Trekking

One thought on “I Cinghiali della Val Tidone MTB e Trekking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *