Il progetto

un festival biennale

eventi culturali diffusi

promozione del territorio

comunità fisica e virtuale

vetrina delle realtà attive in valle

un progetto collettivo

Tutto nasce da un desiderio, una necessità, un’azione.
Tutto cresce con la cura. E con ragionate condizioni.
La storia che stai leggendo inizia a germogliare nel 2015 in Appennino, nel territorio delle Quattro Province: una terra comune divisa tra 4 Regioni: Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Liguria.
L’intento è scoprire e mettere in relazione associazioni e realtà produttive, persone che vivono lo stesso territorio: creare connessioni, scambiare esperienze, fare comunità.
Nasce un circolo virtuoso che, a piccoli passi, contribuisce a dare impulso a una nuova economia di vallata:
• spazi diffusi per creare occasioni di incontro
• opportunità di incontro per dare vita a nuovi spazi di condivisione
Questo spazio fisico e virtuale, con il suo pezzo di storia  e con le sue opportunità per il futuro, si chiama CONFLUENZE.

Nuova economia di vallata
In Val Tidone, la nostra proposta per una “nuova economia di vallata” va sotto il nome di Confluenze.
È un progetto partito nel 2015 con lʼorganizzazione di un festival biennale e di numerosi eventi diffusi come occasione di incontro per gettare le basi per un ampio progetto di rete: un progetto che dia un impulso concreto in termini (anche) economici a partire delle relazioni, del sentirci comunità autentica.
Abbiamo gettato le basi per una SMART COMMUNITY DELLA VAL TIDONE. Una comunità intelligente, aperta, cooperativa, con la voglia di trovare insieme le soluzioni alle sfide che abbiamo di fronte: ambientali, economiche e sociali.
Ecco perché il concetto di smart community è strettamente legato a quello di innovazione sociale, dal momento che la risoluzione dei problemi passa attraverso l’ascolto e il coinvolgimento dei diversi attori locali coinvolti: cittadini, imprese, associazioni. È in questo contesto che sono nati i Tavoli della Val Tidone per una nuova economia di vallata.

Nel frattempo stiamo:

• partecipando a bandi regionali con alcuni progetti;
• avviando una nuova stagione di eventi culturali e di promozione del territorio;
• costruendo una piattaforma online condivisa per rimanere in contatto in maniera semplice ed efficace.